Seguiteci:

viale Giovanni da Cermenate, 4 - 20141 Milano - Tel 02.8435643

Dal 1952 educhiamo alla vita

Curricolo d’Istituto – Liceo Scientifico

Curricolo d’Istituto

Consapevoli che la Scuola Cattolica attua un progetto educativo attento alle esigenze dei giovani d’oggi e illuminato dal messaggio evangelico (cfr. Lettera della Congregazione per l’Educazione Cattolica: “La dimensione religiosa dell’educazione nella Scuola Cattolica”), ci poniamo, nello stile di amicizia proprio del nostro carisma, a fianco dei genitori, primi responsabili dell’educazione, per formare personalità solide ed armoniche, aperte alla fiducia nella vita e all’impegno nel mondo.

Il profilo dell’alunno

Le competenze chiave e i diritti di cittadinanza

Profilo del bambino al termine della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria e profilo dell’alunno al termine del primo e secondo ciclo di istruzione.

 

Lo studente al termine del primo ciclo, in osservanza alle Indicazioni Nazionali per il Curricolo della scuola dell’Infanzia e del Primo ciclo di Istruzione, attraverso gli apprendimenti sviluppati a scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella comunità, è in grado di:

  • Affrontare in autonomia e con responsabilità, le situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria personalità in tutte le sue dimensioni.

Le competenze chiave individuate dall’Unione europea corrispondono alle competenze “di cui tutti hanno bisogno per la realizzazione e lo sviluppo personali, la cittadinanza attiva, l’inclusione sociale e l’occupazione” (Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio “Relativa a competenze chiave per l’apprendimento permanente”, 2006).

1)         comunicazione nella madrelingua;

2)         comunicazione nelle lingue straniere;

3)         competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia;

4)         competenza digitale;

5)         imparare a imparare;

6)         competenze sociali e civiche;

7)         spirito di iniziativa e imprenditorialità;

8)         consapevolezza ed espressione culturale, formazione umana e spirituale.

In Italia tali competenze sono state richiamate nell’ambito del Decreto n.139 del 22 Agosto 2007 “Regolamento recante norme in materia di adempimento dell’obbligo di istruzione” che ha individuato le otto competenze chiave di cittadinanza che ogni cittadino dovrebbe possedere dopo aver assolto il dovere all’istruzione e le competenze che la scuola cattolica sviluppa.

PROFILO DELL’ALUNNO

TAPPE SIGNIFICATIVE VERSO LA COMPETENZA CHIAVE (competenze attese) LICEO SCIENTIFICO

Comunicazione nella madrelingua

AREA LINGUISTICA E COMUNICATIVA
Padroneggia pienamente la lingua italiana e in particolare:
• domina la scrittura in tutti i suoi aspetti, da quelli elementari a quelli più avanzati modulando tali competenze a seconda dei diversi contesti e scopi comunicativi
• Sa leggere e comprendere testi complessi di diversa natura in rapporto con la tipologia e il relativo contesto storico- culturale
• Cura l’esposizione orale e sa adeguarla ai diversi aspetti
Sa riconoscere i molteplici rapporti e stabilire raffronti tra la lingua italiana e altre lingue moderne e antiche.

Comunicazione nelle lingue straniere

Ha acquisito, in una lingua straniera moderna, strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.

Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia

AREA SCIENTIFICA, MATEMATICA E TECNOLOGICA
Comprende il linguaggio formale specifico della matematica e delle scienze

Sa utilizzare le procedure tipiche del pensiero matematico e scientifico conosce gli aspetti fondamentali delle principali teorie

Possiede i contenuti fondamentali delle scienze fisiche e delle scienze naturali (chimica, biologia, scienze della terra), conoscendone le procedure e i metodi di indagine propri.

AREA LOGICO-ARGOMENTATIVA
Sa sostenere una propria tesi e sa ascoltare e valutare criticamente le argomentazioni altrui
Ha acquisito l’abitudine a ragionare con rigore logico, ad identificare i problemi e a individuare possibili soluzioni
E’in grado di leggere e interpretare criticamente i contenuti delle diverse forme di comunicazione.

Competenza Digitale

Sa utilizzare le tecnologie di base dell’informazione e della comunicazione per studiare, reperire informazioni adeguate e specifiche per approfondimenti, comunicare.

Imparare ad Imparare

AREA METODOLOGICA:
E’ in grado di organizzare il proprio apprendimento, riuscendo ad individuare le corrette modalità di informazione e il registro linguistico più adeguato ai diversi contesti. Riesce inoltre ad organizzare il proprio lavoro in funzione dei tempi disponibili, adattando con consapevolezza le proprie strategie e il proprio metodo di lavoro.

Competenze sociali e civiche

EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA
Comprende le caratteristiche fondamentali dei principi e delle regole della Costituzione italiana
Individua le caratteristiche essenziali della norma giuridica e le comprende a partire dalle proprie esperienze e dal contesto scolastico
Identifica i diversi modelli istituzionali e di organizzazione sociale e le principali relazioni tra persona-famiglia- società-Stato
Identifica il ruolo delle istituzioni europee e dei principali organismi di cooperazione internazionale e riconosce le opportunità offerte alla persona
Adotta nella vita quotidiana comportamenti responsabili per la tutela e il rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali
Riconosce le caratteristiche principali del mercato del lavoro e le opportunità lavorative offerte dal territorio.

Consapevolezza ed espressione culturale

AREA STORICO-UMANISTICA
Conosce, con riferimento agli avvenimenti, ai contesti geografici e ai personaggi più importanti, la storia d’Italia inserita nel contesto europeo e internazionale, dall’antichità sino ai giorni nostri
Utilizza metodi, concetti e strumenti della geografia per la lettura dei processi storici e per l’analisi della società contemporanea
Conosce gli aspetti fondamentali della cultura italiana ed europea attraverso lo studio delle opere, degli autori e delle correnti di pensiero più significativi e acquisisce gli strumenti necessari per confrontarli con altre tradizioni e culture
E’ consapevole del significato culturale del patrimonio artistico italiano e della necessità di preservarlo attraverso gli strumenti della tutela e della conservazione
Sa collocare il pensiero scientifico, la storia delle sue scoperte nell’ambito più vasto della storia delle idee
Sa fruire delle espressioni creative delle arti e dei mezzi espressivi, compresi lo spettacolo, la musica, le arti visive
Conosce gli elementi essenziali e distintivi della cultura e della civiltà dei paesi di cui studia le lingue.

Mete educative:
interiorità
formazione umana e spirituale

AREA METODOLOGICA e STORICO- SOCIALE
Ha acquisito una formazione culturale non fine a se stessa, ma vivificata dal messaggio cristiano ed equilibrata nei due versanti linguistico-storico-filosofico e scientifico;
Pone domande di senso e le confronta con le risposte offerte dalla fede cattolica.

Riflette sulle proprie esperienze personali e di relazione.

Riconosce e usa in maniera appropriata il linguaggio religioso per spiegare le realtà e i contenuti della fede cattolica.