Seguiteci:

viale Giovanni da Cermenate, 4 - 20141 Milano - Tel 02.8435643

Dal 1952 educhiamo alla vita

Sono state confermate le misure tradizionali del modello della Dote Scuola per il sostegno al diritto allo studio degli studenti, con lo stanziamento di risorse per 40.5 milioni di euro, così suddivisi:

Il buono scuola (23 milioni) per le famiglie con figli che frequentano le scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado e il contributo per l’acquisito di libri di testo, di strumenti per la didattica e di dotazioni tecnologiche (10.5 milioni), nel limite di determinati parametri reddituali;

I servizi di sostegno didattico per gli allievi con disabilità nelle scuole non statali e paritarie di ogni ordine e grado (4.5 milioni più un milione per quelli che frequentano le scuole dell’infanzia non statali e non comunali);

La «Dote merito» (1.5 milioni), che premia gli studenti eccellenti nei percorsi di istruzione e di istruzione e formazione professionale con esperienze formative in contesti all’avanguardia, in Italia e all’estero.

I BENEFICIARI. Nell’anno scolastico in corso sono 23.500 gli studenti che beneficiano del buono scuola, con una positiva tendenza in aumento (500 studenti in più dell’anno precedente) che testimonia una crescita di fiducia da parte delle famiglie, fiducia che noi dobbiamo sostenere: “È una misura di libertà”, ha affermato l’assessore Rizzoli. I beneficiari del sostegno agli studenti con disabilità sono attualmente 2.000, più altri 1.800 nelle scuole per l’infanzia; il contributo per il materiale didattico è rivolto a una platea di 76.000 ragazzi, mentre la Dote merito ha raggiunto 2.500 studenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *